Immagine

Alluvione Genova

Genova_1

Annunci

3 commenti su “Alluvione Genova

  1. A Genova, quando cammini per i portici di Sottoripa, devi avere rispetto. Non puoi permetterti di gettare una carta per terra o di imbrattare un muro: sono lì dal 1100…
    Quando vedi i moli del ‘200 devi pensare che allora Genova dominava i mari, che dalla Commenda di Pré partivano le Crociate, che il Banco di San Giorgio fu la prima Banca nel mondo.
    Quando visiti via Garibaldi, o i palazzi antichi di Genova e scopri inaspettatamente quadri di Rubens, Guido Reni, Tintoretto, Antonello da Messina, Caravaggio oppure vedi per caso in un angolo una statua del Canova o il Cannone di Paganini devi essere cosciente cosa sia passato prima di te in questa città.
    Quando visiti la cattedrale di San Lorenzo, Palazzo Ducale, la casa di Cristoforo Colombo o semplicemente giri per i “Caruggi”, annusi l’odore della storia fino a sentire sullo sfondo le canzoni di De Andrè.
    E anche quando vedi il mare, da Nervi a Pegli o dall’ Expò di Renzo Piano puoi riuscire a perderti con lo sguardo ed a sentire qualcosa di diverso rispetto a qualsiasi altra città.
    Magari assaporando anche l’Acquario che agli occhi dei foresti é l’unica cosa da vedere a Genova.
    Perché noi siamo discreti. Fin troppo.
    Ma conosciamo il valore della nostra città.
    Che deve essere maneggiata con cura.
    Chi non lo fa compie uno scempio, offende secoli di storia.
    Di questo bisogna esserne consapevoli.
    Il resto dovrebbe venire di conseguenza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...