Il viaggio verso il mondo parallelo

Ci sono dei giorni in cui la mente è obnubilata da pensieri  fastidiosi, quei pensieri che ti chiudono alle risorse e ti riducono le energie.

In quei giorni nulla può scuoterti, neppure l’idea di un viaggio.

L’anfetamina del trolley, del volo, dell’andare a scoprire, non sortisce alcun effetto.

Ci si chiede perché le emozioni positive facciano tanta fatica ad entrare nel proprio essere, quando sarebbe così semplice sorridere e scivolare in quell’oblio vitaminico.

Arriva l’attimo della scadenza, i minuti prima dell’inizio, il tempo si è ridotto oltre misura ed ecco! Finalmente tutto diventa lucido e fantastico, la nausea si riduce e la voglia di chiudere la porta e lasciarsi dietro la vita ‘normale’, diventa un’esigenza irresistibile.

Voilà, l’animo giusto, la testa giusta, il corpo giusto per un’avventura, quella che ci si merita.

Perché il quotidiano deve essere spezzato, perché il carnevale esiste come stravolgimento della routine, perché trovare uno slargo parallelo è fondamentale a ripartire in una vita che probabilmente può essere modificata e migliorata.

In fondo,  lo sanno tutti che la vita dipende in buona parte da te, da come ti poni, da quanto sorridi… e questo è un grande miracolo.

Maria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...